Testa di Moro: 16 Modi per Regalare Intensità ed Eleganza agli Interni

Giuseppe Solinas—homify Giuseppe Solinas—homify
RMA srl - Ristrutturazioni da ManuAle Modern bathroom
Loading admin actions …

Il colore testa di moro rappresenta una soluzione ideale per chi è alla ricerca di modalità efficaci per regalare intensità ed eleganza agli interni della casa. Il testa di moro è una delle gradazioni del marrone più raffinate, ricche e profonde, che richiama le note ricche della pelle trattata per creare accessori per l'abbigliamento, ma anche le note naturali della corteccia degli alberi. L'intensità e l'eleganza del testa di moro portano negli ambienti della casa una matericità spiccata, dei profumi e delle atmosfere che collegano la contemporaneità alla tradizione, la casa moderna alla tradizione della produzione artigianale. E in particolare, oltre a quelle della pelle, l'origine stessa di questa tonalità di colore così ricercata è da ritrovarsi proprio in una delle eccellenze della produzione artigianale del made in Italy: la ceramica. Perché le note intense ed eleganti del testa di moro provengono proprio dalla lunga tradizione dall'antica arte della ceramica e in particolare dai lavori dei suoi maestri siciliani. Perché in Italia la Sicilia e continua ad essere la culla di questa arte. Con ritrovamenti che risalgono sino al Neolitico che attestano la scoperta che l'impasto di argilla e acqua poteva essere modellato e cotto per dare origine a oggetti pratici e decorativi di rara bellezza: e tra questi le Teste di Moro appunto, chiamate anche graste, e tra queste famosissime sono le teste di Moro di Caltagirone. Il colore testa di moro e le sue note intense arrivano da questi lavori in ceramica e dalla leggenda da cui le forme e le tonalità prenderebbero origine. Che vuole un giovane moro e una ragazza siciliana amante dei fiori del quartiere della Kalsa di Palermo, al centro di una storia di amore appassionata e con un finale cruento e fiabesco: di fronte alla possibilità che il giovane moro tornasse dalla sua famiglia e dalla moglie che lo aspettavano nel vicino Oriente di origine, la giovane siciliana avrebbe tagliato la testa al giovane facendone un vaso per dei germogli di basilico, annaffiati con le sue stesse lacrime. La meraviglia per l'intensità del profumo e la bellezza del vaso avrebbe spinto i vicini a richiedere dei vasi di terracotta che riproducessero le fattezze di quelle del giovane moro. Anche se un'altra leggendaria spiegazione per le teste di Moro vede l'origine nella decapitazione di entrambi gli amanti come punizione per il loro amore proibito. Quale che sia la leggenda originaria, ecco spiegata l'origine del nome di questo colore, che ancora oggi delle note dl marrone della terracotta e delle ceramiche mantiene l'intensità e la calda eleganza, ma anche la porosità e la matericità intensa, che può essere più o meno lucida a seconda dei materiali in cui viene riproposta, tanto per animare le superfici di complementi di arredo, quanto nei casi in cui architetti e interior designer la ripropongono per animare pareti o pavimenti. Il testa di moro può essere utilizzato all'interno di combinazioni che vivono su contrasti netti, come quelle che lo vedono avvicinato al bianco o al grigio, oppure in abbinamenti in cui sono la varietà delle nuance e delle sfumature ad essere sfruttate per regalare intensità ed eleganza agli interni. Scopriamo insieme come andando a esplorare 15 modi in cui il testa di moro è utilizzato per regalare intensità ed eleganza agli interni della casa: seguiteci!

1. Testa di moro: per il bagno

Il colore testa di moro può essere utilizzato per regalare intensità ed eleganza a diversi ambienti della casa, compreso il bagno. Come vediamo in questa immagine, le calde tonalità del testa di moro animano le superfici del rivestimento del bagno e di uno scaldasalviette di rara eleganza, perfettamente contestualizzato con il rivestimento, in una combinazione che rende questo bagno raffinato e avvolgente.


2. Testa di moro: per il pavimento in resina

Le note intense del testa di moro possono essere sfruttate per dare profondità allo spazio anche grazie a un pavimento in resina come quello che vediamo in questa zona living, con sfumature ricche e altamente riflettenti, esaltate dal contrasto con il tappeto bianco e i rivestimenti tenui del divano a L.


3. Testa di moro: dettagli raffinati

Le note intense del testa di moro sono perfette anche per definire i dettagli dell'arredamento della casa, come vediamo nel caso dello specchio creato a mano artigianalmente, di notevole impatto nella configurazione del bagno.


4. Testa di moro: dettagli raffinati

Ancora una immagine di questo specchio incastonato nella struttura in pelle testa di moro, esaltata dal contrasto con la parete bianca e frutto di un certosino lavoro artigianale valorizzato al massimo dalle tonalità raffinate di questo colore così vibrante.

5. Testa di moro: per il rivestimento in resina

Le note intense del colore testa di moro si prestano anche a caratterizzare il rivestimento in resina delle zone di appoggio della vasca da bagno che vediamo, in un netto contrasto con il bianco della vasca di notevole effetto da un punto di vista visuale.


6. Testa di moro: per il divano

La pelle è un materiale originario per il testa di moro, che sa esaltare la lucentezza di questo materiale insieme alla sua porosità, che creano texture ricche di profondità, intense nelle cromie cangianti e avvolgenti.


7. Testa di moro: per la camera da letto

Anche nel contesto della camera da letto, l'ambiente della casa deputato al relax e al riposo, la calma e la pacatezza discreta del testa di moro possono trovare modi di esprimere un rapporto equilibrato tra complementi di arredo, tessuti e illuminazione.


8. Testa di moro: per il soggiorno

Dal rivestimento in cartongesso del camino, con finitura pietra spaccata a base di grassello di calce, al morbido divano angolare, la vasta gamma di nuance della tonalità testa di moro contribuisce a creare un'atmosfera elegante e avvolgente nel contesto del soggiorno moderno.


9. Testa di moro: contrasti tonali

Le tonalità tenui come quella del beige sono spesso compagne del testa di moro in delicate combinazioni e in contrasti tonali che sono in grado di caratterizzare la configurazione di interni ambienti come quelli del bagno che vediamo in questa immagine.


10. Testa di moro: per il living luminoso

La luce di un living luminoso come quello che vediamo è esaltata dalla presenza delle note scure del testa di moro, che ne esaltano l'intensità proprio grazie alla apparente dissonanza nell'ambito di uno spazio dominato dal bianco.


11. Testa di moro: per il ristorante contemporaneo

Nell'ambito del progetto di un ristorante contemporaneo, il testa di moro contribuisce a creare l'atmosfera calda e accogliente ricercata dai committenti e dai progettisti, informando e punteggiando lo spazio con raffinata semplicità.



12. Testa di moro: per la porta

Inserita nel contesto di una libreria che segue lo sviluppo dell'intero ambiente, e che si appoggia su una parete caratterizzata dallo smalto rosso sangue, la porta con le sue superfici in smalto industriale testa di moro emerge con forza a scandire una pausa nello sviluppo dello spazio.


13. Testa di moro: per l'ufficio

Delle note intense caratterizzano l'ingresso dell'ufficio che vediamo, grazie alla struttura del controsoffitto inserito a proiezione del piano di lavoro in tinta tesa di moro, con corpo luminoso planare a sospensione.



14. Testa di moro: per la carta da parati

Una sequenza di esagoni disposti a nido d'ape anima questa carta da parati con le sfumature di grigio e di marrone testa di moro a incorniciare le note vivaci del turchese, con un effetto di profondità e di rimandi infinito di grande potenza visiva.


15. Testa di moro: contrasti e armonie di colore

Il bianco del divano e il rosso dei cuscini spicca sulle note intense e profonde del pavimento in legno che richiamano quelle ricche del testa di moro, dando vita a contrasti e armonie di colore che vivacizzano l'ambiente e lo rendono caldo e accogliente.

16. Testa di moro: per il giardino

Il testa di moro caratterizza la combinazione tra sdraio e divano rotondo che anima l'arredamento da giardino per questo bordo piscina, creando anche all'esterno uno spazio raffinato che sa unire relax e stile in maniera efficace.



Discover home inspiration!