Sfruttare lo spazio nel sottotetto al 100 % : ecco come fare!

Request quote

Invalid number. Please check the country code, prefix and phone number
By clicking 'Send' I confirm I have read the Privacy Policy & agree that my foregoing information will be processed to answer my request.
Note: You can revoke your consent by emailing privacy@homify.com with effect for the future.

Sfruttare lo spazio nel sottotetto al 100 % : ecco come fare!

CHIARA PISELLI—homify CHIARA PISELLI—homify
Minimalist houses by BEARprogetti - Architetto Enrico Bellotti Minimalist
Loading admin actions …

Vi sembrerà scontato ma lo spazio che potete ricavare dal sottotetto può essere davvero notevole se ben organizzato. In una mansarda, per esempio, strutture intelligenti, realizzate su misura in base alla conformazione dei vostri ambienti, possono fare davvero la differenza nello spazio a disposizione per conservare i vostri oggetti. In questo libro delle idee vi proponiamo alcune soluzioni smart che si adattano all'architettura del sottotetto. Dopo aver dato loro un'occhiata correrete a chiamare un buon falegname perché sicuramente vi sarà venuto in mente che avete una porzione di spazio inutilizzata sotto il tetto. E lo spazio per organizzare e conservare gli oggetti in casa sembra non bastare mai!

Sfruttare la  conformazione della mansarda per ricavare una struttura contenitrice è sempre un'ottima idea. La parte finale della stanza – dove i soffitti spioventi gradualmente si abbassano fino a non essere più calpestabili – può essere chiusa con dei mobili ripostiglio che circondano il perimetro della parete, per poter sfruttare le potenzialità di uno spazio altrimenti inutilizzabile. Le strutture in legno che – progettate su misura vanno a incastrarsi perfettamente con l’angolo dell’ambiente, sostituendo così un vero e proprio vano ripostiglio – possono ospitare al loro interno reparti e scaffalature per meglio suddividere le zone per la disposizione dei vostri oggetti.

L’estremità degli armadi che segue l’architettura del soffitto

Date un’occhiata a questa geniale trovata. Le dimensioni dell’armadio ricalcano perfettamente la geometria della mansarda in modo da sfruttare ogni centimetro dello spazio disponibile. Le componenti tagliate ad hoc si sfilano come fossero dei cassetti per ovviare al problema delle ante, improponibili in questo contesto, poiché incontrerebbero l'intralcio delle pareti. Una soluzione salvaspazio davvero intelligente che sfrutta fino al'ultimo centimetro disponibile con il risultato che la struttura è a filo con il muro. Da copiare assolutamente!

Un mobile contenitore e un posto dove sedersi

Sul mercato ci sono armadi contenitore dove è possibile organizzare la conservazione di qualunque cosa. Se queste strutture si sviluppano in orizzontale come nell'immagine che vi mostriamo, allora è possibile anche accomodarsi a sedere, poiché sono dell'altezza giusta. Chiaramente è bene scegliere i mobili come se fossero dei veri e propri elementi d’arredo e, dunque, è consigliabile avere cura di adeguarli allo stile dell’ambiente circostante visto che saranno del tutto visibili. Per esempio, la scelta del legno, del suo colore e delle sue venature, non può assolutamente essere casuale, ma dovrà ricadere su delle opzioni che si sposano perfettamente con l’arredamento già esistente. Una volta prestato attenzione a queste accortezze, dei mobili sistemati nello spazio giusto potranno sostituire in modo egregio il vano ripostiglio. L’importante è sempre saperne organizzare il contenuto, studiando le migliori soluzioni di ottimizzazione dello spazio.

La funzione di panca è ancora meglio sfruttabile in questo esempio. Potete addirittura pensare di sistemare dei cuscini in fila per dare l'idea che sia un angolo relax dove è possibile accomodarsi quando si vuole. Oltre alla parte comodo c'è ovviamente anche quella pratica e, forse, è ancora meglio. Ogni struttura contenitiva è buona per ricavare spazio da destinare a una sorta di deposito. Nell’immagine, questo mobile contenitore dalle dimensioni importanti può prestarsi bene a soddisfare la necessità di uno spazio da adibire a un piccolo ripostiglio. Il vostro obiettivo è sempre quello di nascondere eventuali oggetti più o meno ingombranti che possono creare disordine fisico e mentale nell’ambiente circostante e peggiorare dunque la qualità del tempo che trascorrete tra le mura domestiche.

Armadi su misura

Il segreto è quello di trasformare in potenzialità i limiti imposti dall’architettura degli ambienti. E quello che vedete nell’immagine ne è l’esempio lampante. Una struttura che si sviluppa lungo tutta la parete e che va a chiudere tutta la parte non calpestabile dove i centimetri in altezza diminuiscono sempre di più. La facciata dell’armadio in laccato bianco si rivela sempre una scelta esatta poiché, lo ricordiamo, i colori chiari contribuiscono a rendere meno buio e meno chiuso l’ambiente.

Lo spazio coperto potrete destinarlo a una cabina armadio a scomparsa, al cambio di stagione o, semplicemente, al vostro ripostiglio dove riporre tutti i vostri oggetti, mantenendo una perfetta situazione di ordine tutt’intorno. Questa intelligente soluzione su misura è stata concepita dall’architetto Anna Leone. Anche per questa mansarda è stato scelto un bel parquet di un colorito intenso che fa pendant con le travi del sottotetto.

Scaffali personalizzati

Se il vostro guardaroba è provvisto di tanti ripiani avrete la possibilità di sfruttare lo spazio in altezza  come preferite, anche con diverse scatole di varie dimensioni, sistemate a colonna. Tutto spazio che potete destinare agli oggetti più disparati. Come fare a ritrovare in pochi secondi quello che vi occorre? Chiaramente vi sarà utile aver escogitato un buon sistema di categorizzazione grazie al quale i vostri accessori ed effetti personali sono sistemati con ordine e per tipologia in ogni scatola. Ma spesso possediamo così tanti oggetti che andare a ripescarli in breve tempo nella scatola giusta significa comunque cercare un ago in un pagliaio. Allora, ciò di cui non potete proprio fare a meno è una buona illuminazione tra i vostri scaffali personalizzati. Senza di essa sarete infatti disorientati, che si tratti di un semplice armadio o di una cabina. Nell’immagine, per esempio, potete notare dei piccoli, ma potenti faretti sul soffitto che vi aiuteranno a questo scopo.

La missione principale che dovete portare a termine è quella di trovare un  bravo falegname che sia in grado di realizzare un capolavoro simile quello che vedete nell’immagine. E’ lui che, grazie alle sue abilità, saprà sfruttare al meglio gli spazi ed è a lui che dovrete fare la lista delle vostri capricci e desideri se siete alle prese con la realizzazione di una cabina armadio per i vostri vestiti. Questa meraviglia di cabina è stata progettata da Elfa.

Appendiabiti

In tutte mansarde, il soffitto spiovente limita non poco le possibilità di progettare lo spazio. Ecco perché destinare la parte finale della stanza a una cabina armadio a vista è un’ottima idea. Potrete così sfruttare bene la parte dell’ambiente dove diminuisce lo spazio in altezza per esporre i vostri capi di abbigliamento e accessori vari. Resterete sorpresi da quanta funzionalità potrete cogliere da un progetto così semplice e, soprattutto, estremamente facile da realizzare.

Cassetti incorporati

Non dimenticate di mettere in conto di progettare dei cassetti poiché si riveleranno davvero utili per organizzare tutti vostri accessori e, inoltre, si adeguano perfettamente ad ogni conformazione della stanza, anche laddove il soffitto è particolarmente spiovente. Soprattutto, i cassetti vi aiuteranno a preservare una situazione di ordine e non sono mai troppi. Vi ritroverete a utilizzare sempre tutti quelli che avete a disposizione, catalogando, nel modo che vi è più congeniale, foulard, cinture, guanti, sciarpe, collant, cravatte, camicie e cappelli.

Modern houses by Casas inHAUS Modern


Discover home inspiration!