Un monolocale rinnovato con soli 830 €

Agnese D’Alfonso—homify Agnese D’Alfonso—homify
Sceny Domowe
Loading admin actions …

Quando si acquista una casa bisogna anche tenere in conto di dover investire tempo e denaro per dei piccoli lavori. Il mercato immobiliare è duro, si sa, e a volte investire denaro in un'abitazione non è sufficiente. Può accadere di metterla sul mercato degli affitti e non ricevere alcun riscontro o di cercare di venderla e restare delusi. È quello che è accaduto a questi proprietari russi con questo piccolo appartamento. Alla fine si sono decisi a rivolgersi ad un home stager, investire una piccola somma e rimetterlo a nuovo, vediamo come!

Un senso di precarietà

Prima dei lavori la casa non aveva affatto un'aria confortevole, ma si presentava piuttosto male, in modo sciatto. Tutto sembrava collocato in casa in modo del tutto casuale, senza un senso logico e di sicuro neanche estetico.

Gli interni dopo i lavori

Non ci sono parole per descrivere il cambiamento incredibile che c'è stato. Ora l'ambiente risulta finalmente luminoso e ordinato. Tutto è curato, le pareti bianche verniciate di fresco fanno risaltare il bellissimo parquet a spina di pesce. Anche i tessili e i cuscini sono stati scelti accuratamente, per rendere lo spazio ancora più accogliente.

La camera prima

È difficile credere che questa camera poteste destare l'interesse di persone alla ricerca di una casa, in effetti è rimasta sul mercato a lungo, inutilmente. Le finiture erano a dir poco tetre e ridondanti e i mobili avevano urgente bisogno di essere rinnovati.

La camera adesso

Dopo i lavori la camera ha assunto un aspetto totalmente differente. I nuovi arredi, la luminosità ritrovata. Adesso si percepisce l'atmosfera di casa, finalmente!

La zona giorno prima

L'ambiente della zona giorno, che comprendeva sala da pranzo e soggiorno, era davvero squallido e cupo. I mobili scuri toglievano luminosità, erano opprimenti e fuori moda, per non parlare dei complementi e della tappezzeria! Infine, a completare questo interno a dir poco drammatico, c'era anche la vetrina con i vecchi servizi di piatti… terribile!

Uno spazio semi-privato per i bambini

La metratura è ridotta, ma comunque è stato possibile ricavare un piccolo angolo più riservato, in disparte rispetto al resto, da poter dedicare ad un bambino, ad esempio, oppure a dei momenti di lettura e relax. È stato possibile realizzando un piccolo soppalco. Quando lo spazio è ridotto e gli elementi sono pochi è essenziale curare i dettagli in modo maniacale: i cuscini del soppalco sono abbinati a quelli del resto della casa.

La zona giorno prima

Ed eccoci di nuovo in soggiorno, ma da un'altra angolazione. Continuano ad apparire elementi che sembrano essere lì senza motivo, come il mobile in legno accanto alla finestra.

La zona giorno dopo

Dopo il lavoro di home staging, finalmente un po' di aria fresca! La distribuzione degli arredi è più razionale e permette una migliore fruizione degli spazi e sono stati aggiunti molti dettagli: semplicemente adorabile il tavolino da caffè!

La cucina prima

Ed eccoci in cucina. Qui non sono state apportate molte modifiche, ma senz'altro è stato fatto ordine, sono stati riorganizzati gli elementi all'interno dello spazio. L'angolo dedicato al pranzo, ad esempio, era più simile ad un deposito!

La cucina dopo

Dopo l'intervento, finalmente, anche la cucina, pur non essendo all'ultima moda, risulta gradevole, ordinata e comoda. Rispetto alla condizione precedente, un bel passo avanti!

Il dettaglio del tavolo

Non avere lo spazio ingombro di oggetti ml distribuiti fa una grande differenza, utilizzare tovagliette e tazze scelte con cura migliora ulteriormente la situazione!


Discover home inspiration!