Un appartamento anni Settanta diventa moderno!

Agnese D’Alfonso—homify Agnese D’Alfonso—homify
Manuel Benedikter Architekt Classic style kitchen
Loading admin actions …

Questa ristrutturazione portata avanti dall'architetto Benedikter ha permesso di trasformare un appartamento degli anni Settanta in uno spazio contemporaneo, che risponde perfettamente alle attuali esigenze dei proprietari e offre prestazioni energetiche in linea con gli attuali standard. L'intervento non ha riguardato soltanto gli spazi e la loro distribuzione, ma anche gli infissi e l'isolamento delle pareti. È stato inoltre installato un impianto di ventilazione, che permette un ricambio d'aria continuo. Grazie a questi lavori la casa ha ottenuto la certificazione Clasa Clima R. 

Andiamo a vedere nel dettaglio la metamorfosi di questa casa!

Un ambiente flessibile

L'intervento ha permesso una totale riorganizzazione degli spazi, un'ottimizzazione in generale, sia energetica che abitativa. La zona giorno è la parte della casa che più è cambiata, spostandosi dall'impianto tradizionale al moderno schema ad open space. Tuttavia, si tratta di uno schema molto elastico, reso tale dalla parete scorrevole che separa la cucina dal soggiorno: un blocco centrale fisso e due porte scrigno in legno permettono di regolare gli spazi a seconda delle necessità.

Spazi ampi

Utilizzando questa soluzione della parete scorrevole, è stato possibile dare vita ad ambienti separati, ma anche molto spaziosi. Grazie alle ampie finestre si ha un senso di grande ariosità e la cucina, completamente bianca, trae beneficio da questo generoso ingresso di luce.

Texture e materiai

A livello di materiali, il legno è sicuramente il vero protagonista, declinato secondo diverse finiture e tipologie. C'è il laminato della parete scorrevole, che fa da sfondo allo splendido massello del tavolo in stile rustico—un dettaglio che risalta piacevolmente in questo spazio moderno. Per la pavimentazione uno splendido parquet chiaro, luminoso e accogliente. Anche il bianco ha una presenza notevole, oltre ovviamente al colore principe: il giallo. Molto interessante la scelta di un lampadario che contenga entrambi.

Una parete con sorpresa

Questo è un vero capolavoro, a livello di progettazione esecutiva: una parete che contiene l'accesso alla zona notte, un guardaroba e il frigo, nella parte adiacente la cucina. Un'elegante parete in legno, dal disegno pulito, senza nessun elemento che intacchi la perfetta volumetria—non ci sono maniglie, ma aperture a gola—racchiude con raffinatezza e sobrietà una serie di spazi necessari, assolutamente indispensabili, facendone un elemento di arredo.

La cucina

In cucina si è scelto di osare, utilizzando un altro colore piuttosto acceso: il verde chiaro, perfetto in accostamento al bianco! La parte della cucina dedicata alla preparazione gode di una doppia illuminazione: quella naturale e quella data dai bellissimi faretti cubici in alluminio bianco. Negli arredi, in questo caso, troviamo le maniglie: semplici tratti orizzontali, essenziali ed eleganti.


Discover home inspiration!